Corriere della Sera, 17 gennaio 2005